Il rialzista Michael Saylor rivela 17.732 BTC (175 milioni di dollari) in Personal Bitcoin Holdings

L’amministratore delegato di MicroStrategy, Michael Saylor ha fatto le bizze in agosto quando ha deciso di convertire 425 milioni di dollari delle riserve di liquidità della sua azienda in Bitcoin.

Tuttavia, ha ora rivelato di possedere personalmente 17.732 BTC (circa 175 milioni di dollari) acquistate a un prezzo medio di 9.882 dollari. La società era a conoscenza di queste partecipazioni prima di decidere di approvare la sua richiesta di investire in Bitcoin.

Alcuni hanno chiesto quanto #BTC possiedo. Io personalmente #hodl 17.732 BTC che ho acquistato in media a 9.882 dollari ciascuno. Ho informato MicroStrategy di queste partecipazioni prima che la società decidesse di acquistare #bitcoin per sé.

– Michael Saylor (@michael_saylor) 28 ottobre 2020

Con il trading Bitcoin System ad un prezzo di 13.320 dollari al momento della scrittura, le partecipazioni Bitcoin di Saylor varrebbero 263,3 milioni di dollari, con un aumento di circa il 30% tra il momento dell’acquisto.

La scommessa Bitcoin di MicroStrategy ha già dato i suoi frutti

Come riportato da Coinfomania all’inizio di questa settimana, la scommessa Bitcoin di MicroStrategy sta già dando ottimi risultati. Al picco del prezzo di Bitcoin di ieri, la 38.250 BTC detenuta dall’azienda aveva guadagnato 100 milioni di dollari. La suddetta somma valeva più dei guadagni della compagnia negli ultimi tre anni e mezzo.

Allo stesso tempo, anche il prezzo delle azioni di MicroStrategy (MSTR) ha risposto positivamente allo sviluppo, guadagnando circa il 25% dall’annuncio iniziale dell’acquisto di Bitcoin. Le azioni della società stanno fornendo agli investitori un’esposizione indiretta alla Bitcoin, e sono state etichettate da molti come un backdoor exchange-traded funded (ETF).

Al momento in cui scriviamo, Bitcoin aveva un tetto di mercato di 247 miliardi di dollari, con un aumento del 9% negli ultimi sette giorni.

Ecco perché Bitcoin (BTC) Il prossimo movimento del prezzo causerebbe un cambiamento nelle dinamiche di mercato del Crypto

La settimana precedente era stata piuttosto movimentata per la prima e più grande valuta crittografica per limite di mercato, il Bitcoin (BTC). Con una mossa spettacolare, il Bitcoin è passato da 11.300 a 13.300 dollari guadagnando 2.000 dollari in una settimana. Nel processo, il Bitcoin ha superato il livello di 12.000 dollari per commerciare a nuovi massimi annuali di 13.250 dollari.

Dopo questa mossa mozzafiato, Bitcoin Billionaire continua a testare nuovamente il livello chiave di 13.000 dollari, ma non ha ancora raggiunto un successo concreto. Il formidabile supporto ha tenuto sotto controllo la pressione delle vendite, mentre i tori guardano l’ascensore finale a 14.000 dollari.

I 14.000 dollari sono significativi in quanto è stato notato come il punto in cui la candela Bitcoin del dicembre 2017 ha chiuso la sua candela e anche il picco della tendenza al rialzo di Bitcoin a metà del 2019.

La recente tendenza al rialzo di Bitcoin potrebbe aver raggiunto una pausa, ma gli argomenti a favore di una continuazione del mercato dei tori sono allineati. Mentre l’intero mercato dei crypto attende il prossimo movimento del prezzo di Bitcoin, gli analisti spiegano perché la salita di Bitcoin (BTC) a 14.000 dollari provocherebbe un cambiamento nelle dinamiche di mercato.

La Bitcoin è attualmente scambiata a 13.034 dollari.

Perché il prossimo movimento di prezzo di Bitcoin (BTC) causerebbe un cambiamento nelle dinamiche di mercato di Crypto

Il motivo per cui il Bitcoin che ha raggiunto i 14.000 dollari in questo ciclo di mercato attuale può essere abbastanza significativo è che il volume dei futures è stato scambiato oltre i 14.000 dollari. Questo può essere attribuito al fatto che prima e durante il 2018, BitMEX e altre piattaforme di swap perpetuo non avevano così tanto interesse, in quanto c’era abbastanza leva come è desiderio di Bitcoin o Altcoins attraverso i mercati spot.

Un analista ha anche notato, nonostante l’impennata di 2000 dollari di Bitcoin nella settimana precedente, che quasi nessuno nell’attuale mercato dei derivati ha mai negoziato in modo significativo al di sopra del livello recente.

Con i derivati che ora si ritiene abbiano un impatto sul prezzo spot di Bitcoin, l’introduzione di un’intera nuova fascia di prezzo per i trader di derivati potrebbe portare ad una maggiore volatilità. Inoltre, il fatto che Bitcoin abbia interagito con i 14.000 dollari un paio di volte nella sua storia di breve durata potrebbe indicare che questa volta sarà molto diverso da un cambiamento nelle dinamiche di mercato.

L’analista di crittografia Qiao Wang ha deciso che una volta che il Bitcoin avrà superato i 14.000 dollari, il mercato di crittografia vedrà un „regime diverso in termini di volatilità, slancio, partecipazione al dettaglio, e così via“, ma non è entrato nei dettagli su quali tendenze del mercato di crittografia saranno influenzate. Questo ha dichiarato:

„Una volta che BTC avrà superato i 14 mila dollari, ci troveremo probabilmente in un regime diverso in termini di volatilità, momentum, partecipazione al dettaglio, e così via“. Molte cose che hanno funzionato negli ultimi mesi potrebbero non funzionare più e viceversa. 20.000 dollari porteranno questo regime a un livello completamente nuovo. Solo un’intuizione. Vedremo“.